sabato 19 maggio 2012

Bicarbonato di sodio, quante proprietà!

Il Bicarbonato di sodio è un elemento un po' in disuso, ma che ha veramente tante qualità insospettate. E' economico e si trova in qualsiasi supermercato. Dopo aver letto quali e quanti utilizzi se ne possono fare, correrete a comprarlo!

Per la cura del corpo:
  • bagno rilassante: 2 o 3 cucchiai nella vasca da bagno depura la pelle, la rende morbida e vellutata e in più ha un effetto rilassante.
  • pediluvio 2 cucchiai (50g) di bicarbonato nell'acqua calda del pediluvio; formare una pasta con 3 parti di bicarbonato e 1 parte d'acqua per rimuovere le cellule morte dalla superficie della pelle e togliere inestetici calli e ispessimenti.
  • scrub da corpo in una ciotola preparare una pasta composta da 50g di bicarbonato e 1 cucchiaio di acqua calda. Al termine della doccia o del bagno, sciacquarsi bene e applicare la pasta ottenuta con movimenti circolari sulla pelle, insistendo su gomiti, ginocchia e talloni.  Stimola la circolazione e aiuta a eliminare le cellule morte.
  • sfregato con le mani umide sotto le ascelle e poi tamponato sostituisce egregiamente il deodorante. Per rinforzare e sbiancare le unghie strofinare direttamente sulle stesse uno spazzolino umido imbevuto di bicarbonato.
  • sbiancante per i denti , da usare con moderazione, ogni 15/ 20 giorni circa, dato che è leggermente abrasivo. Può essere messo direttamente sullo spazzolino umido e sfregato sui denti prima del normale dentifricio.
Per l'igiene della casa :    
  • per la pulizia dell' argento usarlo puro o diluito in poca acqua in modo da ottenere una pasta. Strofinare l'oggetto poi passare un panno pulito per lucidare.
  • per la pulizia di spazzolini e protesi dentarie: 1 cucchiaio (25g) di bicarbonato in un bicchiere d' acqua.
  • per la pulizia di pettini e spazzole: 2 cucchiai sciolti in 1/2 litro di acqua calda.
  • per la pulizia del frigorifero e del forno a microonde: 2 cucchiai in 1/2 litro d' acqua (attenzione all'effetto abrasivo).
  • in lavatrice: 1 cucchiaio per disinfettare e rendere morbidi i panni; è anche un ottimo anticalcare.
  • per togliere i residui dalle pentole: coprire i residui con il bicarbonato, aggiungere acqua e rbollire per 5 minuti, poi lavare normalmente.
  • per togliere gli odori (va sostituito ogni 3 mesi) nel frigorifero, nelle scarpe, nel portacenere e una manciata nella spazzatura.
  • per la lavastoviglie: un ciclo a vuoto con 100gr di bicarbonato, sgrassa e toglie gli odori.
  • toglie le macchie di grasso e matita. Toglie le tracce di calcare e muffa (box doccia). Impasto: 3 parti di bicarbonato e 1 parte di acqua, sfregare con una spugna direttamente sulle superfici da lavare.
  • nel sacco a pelo e nella tenda prima di riporli in cantina, per togliere gli odori ed evitare l' umidità.
Per gli animali e le piante:
  • una tazza di bicarbonato sul fondo delle lettiere per prevenire gli odori.
  • sui divani o i tappeti dove ha fatto pipì il gatto, lasciare agire 12 ore e passare poi l' aspirapolvere.
  • come antiparassitario per le piante: 1 cucchiaino (5g) di bicarbonato e 3 cucchiai di olio d'oliva. Versare 2 cucchiaini di questa miscela in una tazza d' acqua, riempire uno spruzzatore e vaporizzare la pianta, evitando il getto diretto sui fiori. Ripetere ogni 20 giorni.
Nell' alimentazione (E 500):
  • un pizzico per rendere soffici le frittelle.
  • un cucchiaino da caffè nella fondue per farla 'schiumare'.
  • come lievito: 1/4 di cucchiaino di bicarbonato con 125g di yogurt; oppure 1/4 di cucchiaino di bicarbonato con 1/2 cucchiaino di aceto o succo di limone e 100 g di latte. Utilizzare a breve termine.
  • la punta di cucchiaio per togliere l'acidità nella salsa di pomodoro.
Come medicamento:
  • per inalazioni contro raffreddore e raucedine: 2 cucchiaini in un litro di acqua calda poi inalare per 10 minuti.
  • per favorire la digestione: sciogliere un cucchiaino in un bicchiere d'acqua e aggiungere qualche goccia di limone.
  • per lavarsi le parti intime femminili in caso di candidosi, diminuisce il bruciore restituendo il ph corretto; eseguire lavaggi locali utilizzando la soluzione di un 1 cucchiaio di bicarbonato in un litro di acqua tiepida.
  • per alleviare il bruciore delle ascelle in caso di irritazione fare lavaggi con acqua e bicarbonato, ripetendole due/tre volte al giorno. Questa pratica abbassa il livello acido del sudore e dà sollievo. L'irritazione passerà in pochi giorni.

Nessun commento:

Posta un commento